Il presente capitolo vuole aprire una riflessione proprio su queste tematiche. Se da una parte è necessario fare il punto su come un anno di pandemia abbia modificato i piani di vita dei giovani, dall’altro è interessante esplorare se e perché alcuni di loro hanno comunque continuato a pianificare e realizzare progetti di autonomia e familiari. Allo stesso tempo, cerchiamo di esplorare se gli effetti della crisi possano agire sulle scelte di vita dei giovani anche attraverso una modifica tanto degli atteggiamenti nei confronti della crisi e della progettualità, quanto delle (nuove) priorità di vita che potrebbero essere emerse nel corso della situazione di emergenza. I dati analizzati in questo capitolo provengono da tre indagini internazionali dedicate alle conseguenze della crisi Covid-19 dell’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo, realizzate rispettivamente a fine marzo 2020, ad aprile 2021 e a novembre 2021. Le analisi sono state condotte sui campioni di giovani italiani, includendo tutte le fasce d’età (18-34 anni), composti ciascuno da 2.000 unità. Attraverso l’uso di questi dati è pertanto possibile ricostruire gli effetti della pandemia sulla progettualità dei giovani e la variazione di questo impatto dall’inizio dell’emergenza a un anno di distanza. In aggiunta, l’indagine di aprile 2021 esplora le ragioni per aver confermato/realizzato i progetti di vita o averli rimandati/sospesi, mentre l’indagine di novembre 2021 permette di indagare se e come la pandemia abbia avuto un effetto anche sulle priorità nella vita dei giovani e sulla loro disposizione a porsi in maniera positiva e proattiva di fronte alla nuova realtà disegnata dalla crisi. Nel paragrafo 2 viene descritto come i progetti di vita dei giovani siano stati modificati dall’impatto dell’emergenza sanitaria e si analizzano le motivazioni di tali cambiamenti. Nel paragrafo 3 si esplorano le nuove progettualità nate grazie alle opportunità offerte da una realtà profondamente modificata dalla pandemia. Infine, nel paragrafo 4, cerchiamo di rispondere alla domanda su chi siano i giovani che riescono a sfruttare tali opportunità e quali potrebbero essere le dimensioni considerate ad oggi più rilevanti nella loro vita, diventando probabilmente l’oggetto di questa nuova progettualità.

Bonanomi, A., Luppi, F., I progetti di vita in un anno di pandemia: fra ostacoli e nuovi stimoli, in Istituto Giuseppe Toniol, I. G. T. (ed.), LA CONDIZIONE GIOVANILE IN ITALIA Rapporto Giovani 2022, Il Mulino, Bologna 2022: 67- 98 [http://hdl.handle.net/10807/210742]

I progetti di vita in un anno di pandemia: fra ostacoli e nuovi stimoli

Bonanomi, A
Primo
;
Luppi, F
Secondo
2022

Abstract

Il presente capitolo vuole aprire una riflessione proprio su queste tematiche. Se da una parte è necessario fare il punto su come un anno di pandemia abbia modificato i piani di vita dei giovani, dall’altro è interessante esplorare se e perché alcuni di loro hanno comunque continuato a pianificare e realizzare progetti di autonomia e familiari. Allo stesso tempo, cerchiamo di esplorare se gli effetti della crisi possano agire sulle scelte di vita dei giovani anche attraverso una modifica tanto degli atteggiamenti nei confronti della crisi e della progettualità, quanto delle (nuove) priorità di vita che potrebbero essere emerse nel corso della situazione di emergenza. I dati analizzati in questo capitolo provengono da tre indagini internazionali dedicate alle conseguenze della crisi Covid-19 dell’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo, realizzate rispettivamente a fine marzo 2020, ad aprile 2021 e a novembre 2021. Le analisi sono state condotte sui campioni di giovani italiani, includendo tutte le fasce d’età (18-34 anni), composti ciascuno da 2.000 unità. Attraverso l’uso di questi dati è pertanto possibile ricostruire gli effetti della pandemia sulla progettualità dei giovani e la variazione di questo impatto dall’inizio dell’emergenza a un anno di distanza. In aggiunta, l’indagine di aprile 2021 esplora le ragioni per aver confermato/realizzato i progetti di vita o averli rimandati/sospesi, mentre l’indagine di novembre 2021 permette di indagare se e come la pandemia abbia avuto un effetto anche sulle priorità nella vita dei giovani e sulla loro disposizione a porsi in maniera positiva e proattiva di fronte alla nuova realtà disegnata dalla crisi. Nel paragrafo 2 viene descritto come i progetti di vita dei giovani siano stati modificati dall’impatto dell’emergenza sanitaria e si analizzano le motivazioni di tali cambiamenti. Nel paragrafo 3 si esplorano le nuove progettualità nate grazie alle opportunità offerte da una realtà profondamente modificata dalla pandemia. Infine, nel paragrafo 4, cerchiamo di rispondere alla domanda su chi siano i giovani che riescono a sfruttare tali opportunità e quali potrebbero essere le dimensioni considerate ad oggi più rilevanti nella loro vita, diventando probabilmente l’oggetto di questa nuova progettualità.
Italiano
LA CONDIZIONE GIOVANILE IN ITALIA Rapporto Giovani 2022
978-88-15-29551-4
Il Mulino
Bonanomi, A., Luppi, F., I progetti di vita in un anno di pandemia: fra ostacoli e nuovi stimoli, in Istituto Giuseppe Toniol, I. G. T. (ed.), LA CONDIZIONE GIOVANILE IN ITALIA Rapporto Giovani 2022, Il Mulino, Bologna 2022: 67- 98 [http://hdl.handle.net/10807/210742]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/210742
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact