The essay studies the characteristics of the encyclopedic novel as a typical form of modern literature. Besides, the novel as such has strong aptitudes to amass encyclopedic information. In the encyclopedic novel the trend becomes a key feature, either as a language polyphony or as a structural dominance of the didactic digressions over the narrative frame. Moreover, unlike, medieval encyclopedism, which was the expression of a cosmic regular world idea, the modern one is unfinished and circumstantial (Flaubert), since it appears rather as a manic transcription of chaos (Gadda), or as a “challenge to labyrinth” (Calvino).The bulimic assemblage of data or the combinatorial obsession of maps and networks make up for the loss of totality.

Il saggio studia le caratteristiche del romanzo enciclopedico come forma tipica della modernità letteraria. Del resto, il romanzo in quanto tale presenta spiccate attitudini all'accumulo enciclopedico delle informazioni. Nel romanzo enciclopedico questa tendenza diventa dominante, sia in termini di polifonia linguistica che di prevaricazione strutturale delle digressioni didascaliche sulla cornice narrativa. A differenza, poi, dell'enciclopedismo medievale, espressione di una visione ordinata, cosmica, del mondo, quello moderno è un enciclopedismo incompiuto e indiziario (Flaubert), presentandosi piuttosto come trascrizione maniacale del caos (Gadda), o al più come "sfida al labirinto" (Calvino). Con l'accumulo bulimico dei dati o l'ossessione combinatoria delle mappe e dei reticoli si cerca di sopperire alla perdita della totalità.

Langella, G., Il romanzo enciclopedico, in Costa, S., Venturini, M. (ed.), Le forme del romanzo italiano e le letterature occidentali dal Sette al Novecento, ETS, Pisa 2010: 139- 169 [http://hdl.handle.net/10807/20784]

Il romanzo enciclopedico

Langella
2010

Abstract

Il saggio studia le caratteristiche del romanzo enciclopedico come forma tipica della modernità letteraria. Del resto, il romanzo in quanto tale presenta spiccate attitudini all'accumulo enciclopedico delle informazioni. Nel romanzo enciclopedico questa tendenza diventa dominante, sia in termini di polifonia linguistica che di prevaricazione strutturale delle digressioni didascaliche sulla cornice narrativa. A differenza, poi, dell'enciclopedismo medievale, espressione di una visione ordinata, cosmica, del mondo, quello moderno è un enciclopedismo incompiuto e indiziario (Flaubert), presentandosi piuttosto come trascrizione maniacale del caos (Gadda), o al più come "sfida al labirinto" (Calvino). Con l'accumulo bulimico dei dati o l'ossessione combinatoria delle mappe e dei reticoli si cerca di sopperire alla perdita della totalità.
Italiano
Le forme del romanzo italiano e le letterature occidentali dal Sette al Novecento
978-884672683-4
ETS
Langella, G., Il romanzo enciclopedico, in Costa, S., Venturini, M. (ed.), Le forme del romanzo italiano e le letterature occidentali dal Sette al Novecento, ETS, Pisa 2010: 139- 169 [http://hdl.handle.net/10807/20784]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/20784
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact