Il binomio arte-energia, fenomeno oggi particolarmente “avanguardistico”, inizia a tracciare il suo percorso rivoluzionario a partire dai primi anni del XX secolo, in cui artisti di diversa nazionalità, interessi e stile realizzano opere inedite che manifestano la portata innovativa del fenomeno energetico. I primi a celebrare in Italia la tecnologia sono i Futuristi che nel Manifesto del 1909 cantano la bellezza dell’automobile superiore rispetto alla Nike di Samotracia, ed esaltano la velocità. Poco dopo l’artista greco contemporaneo Takis (n. 1925) rivela un interesse per l’elettricità e svolge le sue ricerche sull’energia come elemento intangibile; pertanto negli anni successivi espone le sue sculture telemagnetiche, in cui oggetti metallici legati ad un filo restano sospesi tramite dei magneti; o L’uomo volante, un corpo umano sospeso nell’aria grazie alla forza magnetica e i Telelumieres, lampade in cui elettrocalamite modificano l’intensità della luce.

Addis, G., EnergycaMENTE, in E. Di Raddo, G. A. (ed.), Creative Energy. Arte per il rinnovabile, MARETTI, Imola (BO) 2016: 15- 21 [http://hdl.handle.net/10807/206859]

EnergycaMENTE

Addis
2016

Abstract

Il binomio arte-energia, fenomeno oggi particolarmente “avanguardistico”, inizia a tracciare il suo percorso rivoluzionario a partire dai primi anni del XX secolo, in cui artisti di diversa nazionalità, interessi e stile realizzano opere inedite che manifestano la portata innovativa del fenomeno energetico. I primi a celebrare in Italia la tecnologia sono i Futuristi che nel Manifesto del 1909 cantano la bellezza dell’automobile superiore rispetto alla Nike di Samotracia, ed esaltano la velocità. Poco dopo l’artista greco contemporaneo Takis (n. 1925) rivela un interesse per l’elettricità e svolge le sue ricerche sull’energia come elemento intangibile; pertanto negli anni successivi espone le sue sculture telemagnetiche, in cui oggetti metallici legati ad un filo restano sospesi tramite dei magneti; o L’uomo volante, un corpo umano sospeso nell’aria grazie alla forza magnetica e i Telelumieres, lampade in cui elettrocalamite modificano l’intensità della luce.
Italiano
Inglese
Creative Energy. Arte per il rinnovabile
978-8899519285
MARETTI
Addis, G., EnergycaMENTE, in E. Di Raddo, G. A. (ed.), Creative Energy. Arte per il rinnovabile, MARETTI, Imola (BO) 2016: 15- 21 [http://hdl.handle.net/10807/206859]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/206859
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact