I processi di riforma dei sistemi contabili pubblici che hanno avuto luogo negli ultimi vent’anni non sembrano aver sempre prodotto i risultati sperati. Il volume si focalizza sul caso degli enti locali e, anche alla luce dell’attuale dibattito sulla riforma delle Autonomie, propone un ripensamento del loro ordinamento contabile per renderlo più coerente sia con le esigenze degli operatori, dei cittadini e degli altri portatori di interesse, sia con le evoluzioni in atto nel contesto internazionale. Gli elementi di fondo della proposta sono così sintetizzabili: (i) adozione della contabilità economico-patrimoniale come sostitutiva e non integrativa della contabilità finanziaria; (ii) necessità di sviluppare un quadro concettuale ad hoc per le aziende pubbliche; (iii) ricerca di soluzioni che in parte riproducano e in parte sostituiscano la funzione autorizzativa; (iv) attenzione ai temi dell’armonizzazione, del consolidamento, della semplificazione dei sistemi contabili pubblici. Il contributo si propone di suscitare un proficuo dibattito che non si limiti alle affermazioni di principio, ma tenga in debito conto l’effettiva fattibilità delle soluzioni formulate

Anessi Pessina, E., Steccolini, I. (eds.), I sistemi contabili degli enti locali: Stato dell arte e prospettive di riforma, Egea, Milano 2007: 93 [http://hdl.handle.net/10807/20600]

I sistemi contabili degli enti locali: Stato dell arte e prospettive di riforma

Anessi Pessina;
2007

Abstract

I processi di riforma dei sistemi contabili pubblici che hanno avuto luogo negli ultimi vent’anni non sembrano aver sempre prodotto i risultati sperati. Il volume si focalizza sul caso degli enti locali e, anche alla luce dell’attuale dibattito sulla riforma delle Autonomie, propone un ripensamento del loro ordinamento contabile per renderlo più coerente sia con le esigenze degli operatori, dei cittadini e degli altri portatori di interesse, sia con le evoluzioni in atto nel contesto internazionale. Gli elementi di fondo della proposta sono così sintetizzabili: (i) adozione della contabilità economico-patrimoniale come sostitutiva e non integrativa della contabilità finanziaria; (ii) necessità di sviluppare un quadro concettuale ad hoc per le aziende pubbliche; (iii) ricerca di soluzioni che in parte riproducano e in parte sostituiscano la funzione autorizzativa; (iv) attenzione ai temi dell’armonizzazione, del consolidamento, della semplificazione dei sistemi contabili pubblici. Il contributo si propone di suscitare un proficuo dibattito che non si limiti alle affermazioni di principio, ma tenga in debito conto l’effettiva fattibilità delle soluzioni formulate
Italiano
9788823841673
Anessi Pessina, E., Steccolini, I. (eds.), I sistemi contabili degli enti locali: Stato dell arte e prospettive di riforma, Egea, Milano 2007: 93 [http://hdl.handle.net/10807/20600]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/20600
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact