An examination of Shelley and Byron's interest in Dante as a poet and patriot and of their relations with Irish expatriate John Taaffe, author of the first English-language commentary on the Divine Comedy (1821).

Rognoni, F., Fantasmi a Palazzo Lanfranchi e porcellini d'India a Bagni di Pisa: appunti su Byron, Shelley e il primo "gran commento" di Dante in inglese, in Saglia, D., Dowling, G. (ed.), Byron e Dante, Minerva Edizioni, Bologna 2021: 103- 117 [http://hdl.handle.net/10807/204479]

Fantasmi a Palazzo Lanfranchi e porcellini d'India a Bagni di Pisa: appunti su Byron, Shelley e il primo "gran commento" di Dante in inglese

rognoni francesco
2021

Abstract

An examination of Shelley and Byron's interest in Dante as a poet and patriot and of their relations with Irish expatriate John Taaffe, author of the first English-language commentary on the Divine Comedy (1821).
ita
Byron e Dante
9788833244440
Minerva Edizioni
Rognoni, F., Fantasmi a Palazzo Lanfranchi e porcellini d'India a Bagni di Pisa: appunti su Byron, Shelley e il primo "gran commento" di Dante in inglese, in Saglia, D., Dowling, G. (ed.), Byron e Dante, Minerva Edizioni, Bologna 2021: 103- 117 [http://hdl.handle.net/10807/204479]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/204479
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact