This paper explores the relational dinamyics of the adolescents in three different peridos: prepandemic, "heavy pandemic" and "light-pandemic" (the terms heavy and light referring to the intensity of restrictions to ordiary social life). Drawn on a qualitative search achieved thorugh 15 focus groups with Italian adolescents living in the territories of Trentino, Friuli and Otranto, the paper put into evience the resilience of the adolescents and their social ties. Pandemic restrictions had a pivotal role in leading the adolecents to appreciate their ascribed relationships and in the digital translation of everyday social interactions both at school and in the loisir time. Pandemic and its lockdowwns emerge as a period helpful to assess the quality of "old" relationships and to create the chance of new ones, thanks to the capability offered by the Internet and social networks to follow relational paths other than the ones entailed by phisical sociality

Questo contributo è dedicato al tema delle reti e delle relazioni sociali degli adolescenti italiani prima, durante e "dopo" la pandemia (cioè il periodo di allentamento delle restrizioni più severe), al fine di osservarne le eventuali trasformazioni. Il contributo trae origine da una indagine qualitativa che ha previsto la realizzazione di 15 focus group con adolescenti residenti nei territori del Trentino, delle Valli Friulane e della diocesi di Otranto. Il saggio evidenzia l'elevata capacità di resilienza degli adolescenti e delle loro reti sociali. Si evidenziano in particolar modo il ruolo che le restrizioni pandemiche hanno avuto nella riscoperta delle relazioni ascritte, nella traduzione digitale delle relazioni sociali quotidiane con i pari, nella trasformazione delle dinamiche della socialità in contesto scolastico. In ultima analisi la pandemia ha agiito come "ricombinatore relazionale" dando alle reti sociali di ciascun adolescente la possibilità di "validare" le relazioni più consolidate ma amche di scoprire nuove possibilità di interazione che la dinamica ordinaria legata ai luogi fisici della socialità tendenzialmente non consentiva

Introini, F., Pasqualini, C., La qualità delle relazioni in epoca di emergenza sanitaria, in Marta Elen, M. E., Alfieri Sar, A. S., Bignardi Paol, B. P. (ed.), Verso una nuova meta. Indagine Generazione Z 2020-2021, Vita e Pensiero, Milano 2022: 71- 98 [http://hdl.handle.net/10807/203269]

La qualità delle relazioni in epoca di emergenza sanitaria

Introini, Fabio;Pasqualini, Cristina
2022

Abstract

Questo contributo è dedicato al tema delle reti e delle relazioni sociali degli adolescenti italiani prima, durante e "dopo" la pandemia (cioè il periodo di allentamento delle restrizioni più severe), al fine di osservarne le eventuali trasformazioni. Il contributo trae origine da una indagine qualitativa che ha previsto la realizzazione di 15 focus group con adolescenti residenti nei territori del Trentino, delle Valli Friulane e della diocesi di Otranto. Il saggio evidenzia l'elevata capacità di resilienza degli adolescenti e delle loro reti sociali. Si evidenziano in particolar modo il ruolo che le restrizioni pandemiche hanno avuto nella riscoperta delle relazioni ascritte, nella traduzione digitale delle relazioni sociali quotidiane con i pari, nella trasformazione delle dinamiche della socialità in contesto scolastico. In ultima analisi la pandemia ha agiito come "ricombinatore relazionale" dando alle reti sociali di ciascun adolescente la possibilità di "validare" le relazioni più consolidate ma amche di scoprire nuove possibilità di interazione che la dinamica ordinaria legata ai luogi fisici della socialità tendenzialmente non consentiva
Italiano
Verso una nuova meta. Indagine Generazione Z 2020-2021
978-88-343-5053-9
Vita e Pensiero
Introini, F., Pasqualini, C., La qualità delle relazioni in epoca di emergenza sanitaria, in Marta Elen, M. E., Alfieri Sar, A. S., Bignardi Paol, B. P. (ed.), Verso una nuova meta. Indagine Generazione Z 2020-2021, Vita e Pensiero, Milano 2022: 71- 98 [http://hdl.handle.net/10807/203269]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/203269
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact