Il contributo prende in esame il tema della disabilità nelle Avventure di Pinocchio, concentrandosi prevalentamente sui personaggi del Gatto e della Volpe. Il testo mette in luce sia l'uso strumentale della cecità e della zoppia, dapprima millantate per mascherare la vera natura dei due malfattori, sia il loro capovolgimento da strumenti di inganno a forme di punizione, secondo l'impianto pedagogico più manifesto del testo. Il saggio pone anche in rilievo il legame tra la disabilità della coppia, prima falsa e poi vera, e una particolare concezione del denaro e del lavoro modellata sul pensiero di Benjamin Franklin. In questo senso, la trasformazione conclusiva in due autentici disabili si collega all'etica lavorista del libro e presenta la compromissione fisica del due animali come una punizione visibile di una scorretta etica del guadagno.

Ponti, P., La Volpe "zoppa" e il gatto "cieco". Le insidie della disabilità nelle "Avventure di Pinocchio", in Daniela De Liso, V. M. F. M. F. P. (ed.), Oltre il limite. Letteratura e disabilità, Paolo Loffredo, Napoli, Italia 2022: <<LE MUSE DI IPPOCRATE>>, 95- 110 [http://hdl.handle.net/10807/202810]

La Volpe "zoppa" e il gatto "cieco". Le insidie della disabilità nelle "Avventure di Pinocchio"

Ponti, Paola
2022

Abstract

Il contributo prende in esame il tema della disabilità nelle Avventure di Pinocchio, concentrandosi prevalentamente sui personaggi del Gatto e della Volpe. Il testo mette in luce sia l'uso strumentale della cecità e della zoppia, dapprima millantate per mascherare la vera natura dei due malfattori, sia il loro capovolgimento da strumenti di inganno a forme di punizione, secondo l'impianto pedagogico più manifesto del testo. Il saggio pone anche in rilievo il legame tra la disabilità della coppia, prima falsa e poi vera, e una particolare concezione del denaro e del lavoro modellata sul pensiero di Benjamin Franklin. In questo senso, la trasformazione conclusiva in due autentici disabili si collega all'etica lavorista del libro e presenta la compromissione fisica del due animali come una punizione visibile di una scorretta etica del guadagno.
Italiano
Oltre il limite. Letteratura e disabilità
978-88-32193-82-4
Paolo Loffredo
Ponti, P., La Volpe "zoppa" e il gatto "cieco". Le insidie della disabilità nelle "Avventure di Pinocchio", in Daniela De Liso, V. M. F. M. F. P. (ed.), Oltre il limite. Letteratura e disabilità, Paolo Loffredo, Napoli, Italia 2022: <<LE MUSE DI IPPOCRATE>>, 95- 110 [http://hdl.handle.net/10807/202810]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/202810
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact