I Facebook Papers emersi qualche settimana fa dopo le testimonianze di una ex dipendente, Frances Haugen, pongono molti interrogativi sull’operato dell’azienda e sulla sua organizzazione interna. In particolare, oltre alle questioni legate all’utilizzo del social così come degli altri che la stessa azienda gestisce – WhatsApp e Instagram – da parte dei più giovani, ciò che almeno fino ad ora si sta delineando è uno scenario più preoccupante e che dovrebbe interessare chi si occupa dei fenomeni di radicalizzazione ed estremismo.

Lucini, B., Facebook Papers: radicalizzazione, intelligence gathering, digital ethnography e digital humint , 2021, URL: www.itstime.it [http://hdl.handle.net/10807/202349]

Facebook Papers: radicalizzazione, intelligence gathering, digital ethnography e digital humint

Lucini, Barbara
2021

Abstract

I Facebook Papers emersi qualche settimana fa dopo le testimonianze di una ex dipendente, Frances Haugen, pongono molti interrogativi sull’operato dell’azienda e sulla sua organizzazione interna. In particolare, oltre alle questioni legate all’utilizzo del social così come degli altri che la stessa azienda gestisce – WhatsApp e Instagram – da parte dei più giovani, ciò che almeno fino ad ora si sta delineando è uno scenario più preoccupante e che dovrebbe interessare chi si occupa dei fenomeni di radicalizzazione ed estremismo.
Italiano
www.itstime.it
Lucini, B., Facebook Papers: radicalizzazione, intelligence gathering, digital ethnography e digital humint , 2021, URL: www.itstime.it [http://hdl.handle.net/10807/202349]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/202349
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact