Giuseppe Siri, Agostino Gemelli e l'Università Cattolica del Sacro Cuore