I test per le radici unitarie nei modelli autoregressivi a media mobile. Parte II