Il 25 ottobre 2021 un colpo di stato militare ha rovesciato il regime guidato dal primo ministro Abdalla Hamdok (1956-), reinsediato poiché aveva ufficialmente accettato di collaborare con l’esercito e dimessosi il 2 gennaio 2022 (Ansa, 2/1/2022). Si è sciolto il governo, arrestati altri ministri, e dichiarato lo stato di emergenza da parte della giunta militare guidata dal generale Abdel Fattah Al-Burhan (1960-) che si è autoproclamato presidente.

Nicolini, B., Sudan, la guerra civile dietro l'angolo , 2022 [http://hdl.handle.net/10807/194562]

Sudan, la guerra civile dietro l'angolo

Beatrice Nicolini
2022

Abstract

Il 25 ottobre 2021 un colpo di stato militare ha rovesciato il regime guidato dal primo ministro Abdalla Hamdok (1956-), reinsediato poiché aveva ufficialmente accettato di collaborare con l’esercito e dimessosi il 2 gennaio 2022 (Ansa, 2/1/2022). Si è sciolto il governo, arrestati altri ministri, e dichiarato lo stato di emergenza da parte della giunta militare guidata dal generale Abdel Fattah Al-Burhan (1960-) che si è autoproclamato presidente.
Italiano
https://secondotempo.cattolicanews.it/news-sudan-la-guerra-civile-dietro-l-angolo
Nicolini, B., Sudan, la guerra civile dietro l'angolo , 2022 [http://hdl.handle.net/10807/194562]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
SUDANLAGUERRACIVILEDIETROL'ANGOLO.pdf

accesso aperto

Tipologia file ?: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Non specificato
Dimensione 160.8 kB
Formato Adobe PDF
160.8 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/194562
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact