In che modo la riflessione pedagogica può contribuire alla formazione dei professionisti della sanità chiamati ad affrontare le sfide della relazione col paziente? Può una comunicazione pedagogicamente orientata migliorare l’esperienza di fruizione dei servizi di cura da parte del paziente? Il presente volume affronta queste domande tracciando due prospettive di ricerca. In primis ponendo l’enfasi sul dibattito pedagogico intorno all’idea di persona, sul suo desiderio d’essere e sforzo d’esistere, in secondo luogo indagando nuovi scenari della comunicazione educativa e la sua ibridazione tecnologica. Riflessione e comunicazione trovano nell’ambito della medicina narrativa un fertile spazio generativo di senso e progettualità. Il volume è il frutto dell’elaborazione dell’esperienza svolta durante il percorso di dottorato di ricerca presso il Centro Radioterapico della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS denominato Gemelli ART. Il Centro si configura come contesto d’apprendimento e di ricerca d’eccellenza, tanto per l’alto livello di innovazione tecnologica quanto per le prassi di presa in carico integrale della persona-paziente. Le teorie pedagogico-educative si riverberano e si confrontano con i racconti e i vissuti dei medici radioterapisti, le quotidiane pratiche di cura e le relazioni con la persona-paziente in sofferenza. Umanizzare la medicina, di là da incomprensioni e fraintendimenti, significa riconoscere l’esigenza di rigore scientifico e metodologico congiunta con la tensione rivolta allo sviluppo umano integrale, alla promozione della persona e al progresso della civiltà umana. Un’autentica comunicazione per i servizi integrati alla persona-paziente costituisce un rilevante ambito di ricerca per la riflessione pedagogica. Tutto è connesso. Persone, trattamenti terapeutici, dispositivi tecnologici, setting formativi e progresso nella ricerca medica e pedagogica: cura dell’essere umano e della casa comune. Laudato si’, tra “riflessione pedagogica e comunicazione per i servizi integrati alla persona-paziente. Il caso emblematico del Centro Radioterapico Gemelli ART”

Zane, E., Tra riflessione pedagogica e comunicazione per i servizi integrati alla persona-pazienteIl caso emblematico del Centro Radioterapico Gemelli ART, Pensa MultiMedia, Rovato (BS) - Lecce 2021:<<PEDAGOGIA, SVILUPPO UMANO E AMBIENTE>>, 298 [http://hdl.handle.net/10807/191069]

Tra riflessione pedagogica e comunicazione per i servizi integrati alla persona-paziente Il caso emblematico del Centro Radioterapico Gemelli ART

elisa zane
Primo
2021

Abstract

In che modo la riflessione pedagogica può contribuire alla formazione dei professionisti della sanità chiamati ad affrontare le sfide della relazione col paziente? Può una comunicazione pedagogicamente orientata migliorare l’esperienza di fruizione dei servizi di cura da parte del paziente? Il presente volume affronta queste domande tracciando due prospettive di ricerca. In primis ponendo l’enfasi sul dibattito pedagogico intorno all’idea di persona, sul suo desiderio d’essere e sforzo d’esistere, in secondo luogo indagando nuovi scenari della comunicazione educativa e la sua ibridazione tecnologica. Riflessione e comunicazione trovano nell’ambito della medicina narrativa un fertile spazio generativo di senso e progettualità. Il volume è il frutto dell’elaborazione dell’esperienza svolta durante il percorso di dottorato di ricerca presso il Centro Radioterapico della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS denominato Gemelli ART. Il Centro si configura come contesto d’apprendimento e di ricerca d’eccellenza, tanto per l’alto livello di innovazione tecnologica quanto per le prassi di presa in carico integrale della persona-paziente. Le teorie pedagogico-educative si riverberano e si confrontano con i racconti e i vissuti dei medici radioterapisti, le quotidiane pratiche di cura e le relazioni con la persona-paziente in sofferenza. Umanizzare la medicina, di là da incomprensioni e fraintendimenti, significa riconoscere l’esigenza di rigore scientifico e metodologico congiunta con la tensione rivolta allo sviluppo umano integrale, alla promozione della persona e al progresso della civiltà umana. Un’autentica comunicazione per i servizi integrati alla persona-paziente costituisce un rilevante ambito di ricerca per la riflessione pedagogica. Tutto è connesso. Persone, trattamenti terapeutici, dispositivi tecnologici, setting formativi e progresso nella ricerca medica e pedagogica: cura dell’essere umano e della casa comune. Laudato si’, tra “riflessione pedagogica e comunicazione per i servizi integrati alla persona-paziente. Il caso emblematico del Centro Radioterapico Gemelli ART”
Italiano
Monografia o trattato scientifico
Pensa MultiMedia
Zane, E., Tra riflessione pedagogica e comunicazione per i servizi integrati alla persona-pazienteIl caso emblematico del Centro Radioterapico Gemelli ART, Pensa MultiMedia, Rovato (BS) - Lecce 2021:<>, 298 [http://hdl.handle.net/10807/191069]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/191069
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact