Starting from many changes that have affected the family both in the long term and following the pandemic event, the risks and relative poverty are analyzed through a relational reading capable of understanding those constituent dimensions of being a family. This paper aims to explore and define the components of the relational family poverty. What determines the poverty of family relationships? And why is the material dimension not sufficient to define them? In order to answer these questions, the main transformations of Italian families are presented in their double structural and cultural or symbolic conformation. Finally, it is noted in what terms relational poverty contributes to determining new distinctions between families, in terms of possibility and capacity to cope with critical events.

A partire dai molteplici mutamenti che hanno investito la famiglia sia nel lungo periodo sia a seguito dell’evento pandemico, attraverso una lettura relazionale, in grado di comprendere quelle dimensioni costitutive dell'essere famiglia, vengono analizzati i rischi e le relative povertà. Il presente contributo intende pertanto esplorare e definire le componenti della povertà relazionale delle famiglie. Cosa determina la povertà delle relazioni familiari e in che senso la sola dimensione materiale non è sufficiente a definirle? Al fine di dare risposta a tali interrogativi vengono presentate le principali trasformazioni delle famiglie italiane nella loro duplice conformazione strutturale e culturale o simbolica. Si osserva infine in che termini la povertà relazionale contribuisce a determinare nuove distinzioni tra le famiglie, in termini di possibilità e capacità di far fronte agli eventi critici.

Bramanti, D., La povertà relazionale delle famiglie, in Bramanti, D., Carrà, E. (ed.), Famiglia e povertà relazionale, Vita e Pensiero, Milano 2021: 3- 20 [http://hdl.handle.net/10807/181395]

La povertà relazionale delle famiglie

Bramanti, Donatella
2021

Abstract

A partire dai molteplici mutamenti che hanno investito la famiglia sia nel lungo periodo sia a seguito dell’evento pandemico, attraverso una lettura relazionale, in grado di comprendere quelle dimensioni costitutive dell'essere famiglia, vengono analizzati i rischi e le relative povertà. Il presente contributo intende pertanto esplorare e definire le componenti della povertà relazionale delle famiglie. Cosa determina la povertà delle relazioni familiari e in che senso la sola dimensione materiale non è sufficiente a definirle? Al fine di dare risposta a tali interrogativi vengono presentate le principali trasformazioni delle famiglie italiane nella loro duplice conformazione strutturale e culturale o simbolica. Si osserva infine in che termini la povertà relazionale contribuisce a determinare nuove distinzioni tra le famiglie, in termini di possibilità e capacità di far fronte agli eventi critici.
Italiano
Famiglia e povertà relazionale
9788834345054
Vita e Pensiero
Bramanti, D., La povertà relazionale delle famiglie, in Bramanti, D., Carrà, E. (ed.), Famiglia e povertà relazionale, Vita e Pensiero, Milano 2021: 3- 20 [http://hdl.handle.net/10807/181395]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/181395
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact