Nota sul "furore d'aver libri"