Pedagogia, persona e alterità nell'incontro con Giuseppe Mari