The invisible interweaving between family and work relationships In the contemporary social context, people’s life domains are increasingly connected with one another, especially the family and work domains. This interweaving can be adequately understood through a relational conception of the person, who is considered as an unicum despite playing multiple roles ‒ family and professional ‒ and embedded in networks of significant relationships. This contribution will offer a reflection on the topic not by using an individual perspective, but rather, a relational approach, taking into consideration the element of the couple as a mediator between family and work relationship, social capital as a resource both from a family and professional point of view, and exchanges between generations in the two life domains. Moreover, results from the project ‘‘Talents without age” will be presented, a project carried out in 2018 on a sample of 12,746 senior employees aged between 50 and 70 working in 34 Italian companies from different sectors.

L’intreccio invisibile tra le relazioni familiari e lavorative Nel contesto sociale contemporaneo, gli ambiti e le sfere di vita delle persone sono sempre più interconnessi tra loro, in particolare la famiglia e il lavoro. Tale intreccio può essere adeguatamente compreso attraverso una concezione relazionale della persona, che la considera un unicum pur nei suoi molteplici ruoli – familiari e professionali – e inserita in reti di relazioni significative. Questo contributo intende offrire una riflessione sul tema adottando non un approccio individuale, ma una prospettiva relazionale, prendendo in considerazione la dimensione di coppia come dispositivo di mediazione nella relazione tra famiglia e lavoro, il capitale sociale come risorsa sia sul versante familiare che professionale e gli scambi tra le generazioni nei due ambiti di vita. Vengono presentati i risultati della ricerca “Talenti senza età”, realizzata nel 2018, su un campione di 12.746 dipendenti senior, tra i 50 e i 70 anni, di 34 aziende italiane di diversi settori.

Mazzucchelli, S., Donato, S., Bosoni, L., L'intreccio invisibile tra le relazioni familiari e lavorative, in Manzi, C., Mazzucchelli, S. (ed.), Famiglia e lavoro: intrecci possibili, Vita e Pensiero, Milano, Milano 2020: 75- 98 [http://hdl.handle.net/10807/156011]

L'intreccio invisibile tra le relazioni familiari e lavorative

Mazzucchelli S.
Primo
;
Donato S.
Secondo
;
Bosoni L.
2020

Abstract

L’intreccio invisibile tra le relazioni familiari e lavorative Nel contesto sociale contemporaneo, gli ambiti e le sfere di vita delle persone sono sempre più interconnessi tra loro, in particolare la famiglia e il lavoro. Tale intreccio può essere adeguatamente compreso attraverso una concezione relazionale della persona, che la considera un unicum pur nei suoi molteplici ruoli – familiari e professionali – e inserita in reti di relazioni significative. Questo contributo intende offrire una riflessione sul tema adottando non un approccio individuale, ma una prospettiva relazionale, prendendo in considerazione la dimensione di coppia come dispositivo di mediazione nella relazione tra famiglia e lavoro, il capitale sociale come risorsa sia sul versante familiare che professionale e gli scambi tra le generazioni nei due ambiti di vita. Vengono presentati i risultati della ricerca “Talenti senza età”, realizzata nel 2018, su un campione di 12.746 dipendenti senior, tra i 50 e i 70 anni, di 34 aziende italiane di diversi settori.
Italiano
Famiglia e lavoro: intrecci possibili
9788834341643
Vita e Pensiero, Milano
Mazzucchelli, S., Donato, S., Bosoni, L., L'intreccio invisibile tra le relazioni familiari e lavorative, in Manzi, C., Mazzucchelli, S. (ed.), Famiglia e lavoro: intrecci possibili, Vita e Pensiero, Milano, Milano 2020: 75- 98 [http://hdl.handle.net/10807/156011]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/156011
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact