Fra tradizione e cambiamento: note sul libro spirituale italiano del XVI secolo