Le regole e la vita. Del buon uso di una crisi, tra letteratura e diritto