Il saggio presenta il dibattito tra il razionalismo critico di matrice popperiana sostenuto da Hans Albert e W.W. Bartley, da un lato, e la pragmatica trascendentale di K.O. Apel, dall’altro, cercando di valutare la portata delle obiezioni fondazioniste mosse da quest’ultimo alle pretese del radicale fallibilismo avanzate dai primi.

Fossati, L., Fallibilità del fallibilismo?, in Corvi, R. (ed.), Esperienza e razionalità. Prospettive contemporanee, Franco Angeli, Milano 2005: 41- 59 [http://hdl.handle.net/10807/14995]

Fallibilità del fallibilismo?

Fossati
2005

Abstract

Il saggio presenta il dibattito tra il razionalismo critico di matrice popperiana sostenuto da Hans Albert e W.W. Bartley, da un lato, e la pragmatica trascendentale di K.O. Apel, dall’altro, cercando di valutare la portata delle obiezioni fondazioniste mosse da quest’ultimo alle pretese del radicale fallibilismo avanzate dai primi.
Italiano
Esperienza e razionalità. Prospettive contemporanee
88-464-7104-0
Fossati, L., Fallibilità del fallibilismo?, in Corvi, R. (ed.), Esperienza e razionalità. Prospettive contemporanee, Franco Angeli, Milano 2005: 41- 59 [http://hdl.handle.net/10807/14995]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/14995
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact