La 'Porta dell'onore' e la cultura festiva