La situazione generalizzata di recessione economica e finanziaria, che dal 2008 ha scosso buona parte delle nazioni industrializzate, ha prodotto effetti significativi sulla vita quotidiana degli italiani. In particolare, nel nostro paese sono cresciute, in quanto efficaci strategie di fronteggiamento della crisi, esperienze di disintermediazione della filiera, come i gruppi di acquisto solidale, i mercati agricoli, gli affitti peer-to-peer, ma anche pratiche di condivisione, ad esempio di mezzi di trasporto, o di case vacanze, e forme di autoproduzione di diverso tipo, dagli oggetti agli elementi d’arredo, ai vestiti. Oggi sentiamo sempre più parlare di cohousing, coworking e swap party, ma questo libro ci rivela che si tratta di pratiche molto diffuse anche in passato in momenti di forte recessione, come per esempio negli anni trenta o dopo lo shock petrolifero del 1973. Sono esperienze di reazione alla crisi che hanno preso nel tempo forme diverse, e che appaiono connotate da una maggiore consapevolezza. Inoltre, oggi, la disintermediazione della filiera, la condivisione e l’autoproduzione tendono non solo a mantenere livelli di vita e di benessere adeguati, ma promuovono nuove forme di consumi, di organizzazione del lavoro e di partecipazione civile. Questo volume presenta al pubblico italiano i risultati di una ricerca che ha esplorato le strategie quotidiane con cui individui e gruppi perseguono livelli soddisfacenti di benessere e di qualità della vita, coniugando pratiche «antiche» con i nuovi strumenti digitali e tecnologici. Tali pratiche sembrano prefigurare un futuro diverso, orientato a un uso più consapevole e sostenibile delle risorse, dei capitali umani, degli spazi, creando e diffondendo nuovi valori e inedite forme di partecipazione civile.

Villa, V. G. M., Bon, C., Vie di uscita dallo stato di crisi: politiche pubbliche e pratiche sociali nell’Italia degli anni trenta, in Laura Bovone, C. L. (ed.), Italia creativa. Condivisione, sostenibilità, innovazione, Donzelli, Roma 2020: 3- 22 [http://hdl.handle.net/10807/146962]

Vie di uscita dallo stato di crisi: politiche pubbliche e pratiche sociali nell’Italia degli anni trenta

Villa, Valentina Giorgia Maria;Bon, Cristina
2020

Abstract

La situazione generalizzata di recessione economica e finanziaria, che dal 2008 ha scosso buona parte delle nazioni industrializzate, ha prodotto effetti significativi sulla vita quotidiana degli italiani. In particolare, nel nostro paese sono cresciute, in quanto efficaci strategie di fronteggiamento della crisi, esperienze di disintermediazione della filiera, come i gruppi di acquisto solidale, i mercati agricoli, gli affitti peer-to-peer, ma anche pratiche di condivisione, ad esempio di mezzi di trasporto, o di case vacanze, e forme di autoproduzione di diverso tipo, dagli oggetti agli elementi d’arredo, ai vestiti. Oggi sentiamo sempre più parlare di cohousing, coworking e swap party, ma questo libro ci rivela che si tratta di pratiche molto diffuse anche in passato in momenti di forte recessione, come per esempio negli anni trenta o dopo lo shock petrolifero del 1973. Sono esperienze di reazione alla crisi che hanno preso nel tempo forme diverse, e che appaiono connotate da una maggiore consapevolezza. Inoltre, oggi, la disintermediazione della filiera, la condivisione e l’autoproduzione tendono non solo a mantenere livelli di vita e di benessere adeguati, ma promuovono nuove forme di consumi, di organizzazione del lavoro e di partecipazione civile. Questo volume presenta al pubblico italiano i risultati di una ricerca che ha esplorato le strategie quotidiane con cui individui e gruppi perseguono livelli soddisfacenti di benessere e di qualità della vita, coniugando pratiche «antiche» con i nuovi strumenti digitali e tecnologici. Tali pratiche sembrano prefigurare un futuro diverso, orientato a un uso più consapevole e sostenibile delle risorse, dei capitali umani, degli spazi, creando e diffondendo nuovi valori e inedite forme di partecipazione civile.
Italiano
Italia creativa. Condivisione, sostenibilità, innovazione
9788855220132
Donzelli
Villa, V. G. M., Bon, C., Vie di uscita dallo stato di crisi: politiche pubbliche e pratiche sociali nell’Italia degli anni trenta, in Laura Bovone, C. L. (ed.), Italia creativa. Condivisione, sostenibilità, innovazione, Donzelli, Roma 2020: 3- 22 [http://hdl.handle.net/10807/146962]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/146962
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact