Per i "Perfetti miracoli" del mirabile Miro