Dalla realtà aumentata e plurima delle organizzazioni culturali alla competenza meticcia