Il saggio indaga la fortuna petrarchesca entro uno spazio culturale considerato tradizionalmente estraneo, se non ostile, all'esperienza poetica di Petrarca, fornendo, attraverso fitti riscontri testuali, elementi per una riconsiderazione critica di tale difficile rapporto.

Bellini, E., Petrarca e i letterati barberiniani, in Quondam, A. (ed.), Petrarca in barocco. Cantieri petrarcheschi : due seminari romani, Bulzoni Editore, Roma 2004: 167- 197 [http://hdl.handle.net/10807/13894]

Petrarca e i letterati barberiniani

Bellini, Eraldo
2004

Abstract

Il saggio indaga la fortuna petrarchesca entro uno spazio culturale considerato tradizionalmente estraneo, se non ostile, all'esperienza poetica di Petrarca, fornendo, attraverso fitti riscontri testuali, elementi per una riconsiderazione critica di tale difficile rapporto.
Italiano
Petrarca in barocco. Cantieri petrarcheschi : due seminari romani
8883199189
Bulzoni Editore
Contributo letto in occasione del convegno 'Petrarca in barocco , Cantieri petrarcheschi', Roma 23-26 ottobre 2002. Inserito poi, con ampi rimaneggiamenti, nel volume "Stili di pensiero nel Seicento italiano. Galileo, i Lincei, i Barberini", ETS, Pisa, 2009.
Bellini, E., Petrarca e i letterati barberiniani, in Quondam, A. (ed.), Petrarca in barocco. Cantieri petrarcheschi : due seminari romani, Bulzoni Editore, Roma 2004: 167- 197 [http://hdl.handle.net/10807/13894]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/13894
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact