"Controllo congiunto" e accordi parasociali