Buone pratiche relazionali per la famiglia e per la comunità: tre casi a confronto