Le opere scritte per il teatro, per essere cioè rappresentate, sono costituite da varie componenti inerenti a codici differenziati: verbale, gestuale, visivo, sonoro. In questo ambito, perciò, ci occuperemo del testo teatrale nella sua qualità di testo scritto, ossia analizzeremo il copione, che comprende le parti da recitare e le didascalie, cioè le note che l’autore scrive relative all'ambientazione scenica, alla recitazione ecc.

Oliva, G., I Promessi Sposi in scena, La Scuola Editrice, Brescia 2005: 245 [http://hdl.handle.net/10807/134889]

I Promessi Sposi in scena

Oliva, Gaetano
2005

Abstract

Le opere scritte per il teatro, per essere cioè rappresentate, sono costituite da varie componenti inerenti a codici differenziati: verbale, gestuale, visivo, sonoro. In questo ambito, perciò, ci occuperemo del testo teatrale nella sua qualità di testo scritto, ossia analizzeremo il copione, che comprende le parti da recitare e le didascalie, cioè le note che l’autore scrive relative all'ambientazione scenica, alla recitazione ecc.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
La Scuola Editrice
Oliva, G., I Promessi Sposi in scena, La Scuola Editrice, Brescia 2005: 245 [http://hdl.handle.net/10807/134889]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/134889
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact