Un libro corale e fuori canone che intreccia narrazioni tra loro differenti per tonalità: una voce materna, una filosofica e una teatrale che tutte assieme offrono un‘articolata riflessione sulle costitutive dimensioni della vita umana che si delineano nell'esperienza dell‘essere generati e generanti, dell‘essere, cioè, uomini, persone umane. Un lavoro di scrittura scandito anzitutto da una voce femminile, quella di Caria Cariboni, che, attraverso un diario materno, racconta la storia di suo figlio Francesco, l‘amore “fragile“ ‚ che fa da filo rosso agli altri testi corifei: una riflessione filosofico sul significato del venire al mondo, proposta da Adriano Pessina, un saggio sull'Educazione alla Teatralità e una trasposizione drammaturgica scritte da Gaetano Oliva. L‘Educazione alla Teatralità, attraverso la narrazione e le azioni sceniche, consente di vivere nuove identità e se l‘identità è anche la forma che il mondo attribuisce a ciascun individuo, ¡I teatro consente di togliere una pelle e indossarne un‘altra, seppure per un tempo limitato, il tempo della rappresentazione. L‘Educazione alla Teatralità permette a chiunque, anche alla persona che sta vivendo un disagio, di dare forma e voce alle proprie sensazioni e ai propri “vuoti“, alle proprie ferite, attraverso il fluire semplice e poetico della narrazione. Ecco che il semplice raccontare e dare forma al vissuto rappresenta un modo naturale per acquisirne consapevolezza, per rielaborare con i propri ritmi e tempi un evento doloroso, oppure di avere una propria “altra“ vita magari più semplice da accettare e da manifestare di quella che realmente appartiene. L‘insieme di queste scritture fornisce così un metodo per tornare a riflettere e a progetto-re sulla condizione umana e costituisce un contributo a quanti sono impegnati, o diverso titolo, nel campo dell‘educazione e dell‘istruzione.

Oliva, G., L'Educazione alla teatralità: il progetto uomo, in Cariboni, C., Oliva, G., Pessina, A., Il mio amore fragile. Storia di Francesco, Editore XY.IT, Arona (NO) -- ITA 2011: 96-157 [http://hdl.handle.net/10807/134109]

L'Educazione alla teatralità: il progetto uomo

Oliva
2011

Abstract

Un libro corale e fuori canone che intreccia narrazioni tra loro differenti per tonalità: una voce materna, una filosofica e una teatrale che tutte assieme offrono un‘articolata riflessione sulle costitutive dimensioni della vita umana che si delineano nell'esperienza dell‘essere generati e generanti, dell‘essere, cioè, uomini, persone umane. Un lavoro di scrittura scandito anzitutto da una voce femminile, quella di Caria Cariboni, che, attraverso un diario materno, racconta la storia di suo figlio Francesco, l‘amore “fragile“ ‚ che fa da filo rosso agli altri testi corifei: una riflessione filosofico sul significato del venire al mondo, proposta da Adriano Pessina, un saggio sull'Educazione alla Teatralità e una trasposizione drammaturgica scritte da Gaetano Oliva. L‘Educazione alla Teatralità, attraverso la narrazione e le azioni sceniche, consente di vivere nuove identità e se l‘identità è anche la forma che il mondo attribuisce a ciascun individuo, ¡I teatro consente di togliere una pelle e indossarne un‘altra, seppure per un tempo limitato, il tempo della rappresentazione. L‘Educazione alla Teatralità permette a chiunque, anche alla persona che sta vivendo un disagio, di dare forma e voce alle proprie sensazioni e ai propri “vuoti“, alle proprie ferite, attraverso il fluire semplice e poetico della narrazione. Ecco che il semplice raccontare e dare forma al vissuto rappresenta un modo naturale per acquisirne consapevolezza, per rielaborare con i propri ritmi e tempi un evento doloroso, oppure di avere una propria “altra“ vita magari più semplice da accettare e da manifestare di quella che realmente appartiene. L‘insieme di queste scritture fornisce così un metodo per tornare a riflettere e a progetto-re sulla condizione umana e costituisce un contributo a quanti sono impegnati, o diverso titolo, nel campo dell‘educazione e dell‘istruzione.
Italiano
978-88-971-6003-8
Editore XY.IT
Oliva, G., L'Educazione alla teatralità: il progetto uomo, in Cariboni, C., Oliva, G., Pessina, A., Il mio amore fragile. Storia di Francesco, Editore XY.IT, Arona (NO) -- ITA 2011: 96-157 [http://hdl.handle.net/10807/134109]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/134109
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact