Abstract (max. 200 words) PhD is the most advanced educational segment and, despite the criticalities due to the profound transformations of the world of work and Higher Education, involves a significant number of young people. The length and complexity of the path on one hand, the lack of absorption by the university compartment on the other, make the PhD worthy of attention also in the perspective of the vocational guidance of young people to work. In our country, reflection on this training segment has often focused on the technical characteristics and the articulation of the pathways, also considering the stresses of national and supranational organizations, while in international literature attention is also given to the doctorate as a path of development and identity growth as well as professional (Green 2005), by embracing its truly educational dimension. In a pedagogical perspective, the PhD can be understood as part of an individual's professional development project and, as such, needs to be deliberately planned. Such a survey perspective suggests that a doctoral degree should also be oriented. Often, the motivations and expectations of doctoral students are unsuccessful and there could be difficulty carrying on the course and / or at the time of its conclusion. By analogy with what is happening in the other training segments, accompaniment to a conscious choice can thus be the first determinant of success.

Il dottorato di ricerca è il segmento più avanzato della formazione universitaria e, coinvolge, nonostante le criticità dovute alle profonde trasformazioni del mondo del lavoro e della Higher Education, un numero significativo di giovani. La durata e la complessità del percorso da un lato, il mancato assorbimento da parte del comparto universitario dall’altro, rendono il dottorato di ricerca meritevole di attenzione anche nella prospettiva dell’orientamento dei giovani al lavoro. Nel nostro Paese la riflessione su tale segmento formativo si è spesso incentrata sulle caratteristiche tecniche e sull’articolazione dei percorsi, anche alla luce delle sollecitazioni provenienti dalle organizzazioni nazionali e sovranazionali, mentre nella letteratura internazionale è diffusa anche l’attenzione al dottorato come percorso di sviluppo e crescita identitaria oltre che professionale (Green 2005) avvalorandone la dimensione autenticamente educativa formativa. In prospettiva pedagogica il dottorato di ricerca può essere inteso come parte di un progetto di sviluppo professionale dell’individuo e, come tale, necessita di essere intenzionalmente pensato e programmato. Una tale prospettiva di indagine induce ad ipotizzare che occorra un orientamento anche al dottorato di ricerca. Spesso le motivazioni e le aspettative dei dottorandi sono disattese e ciò può comportare difficoltà nel portare avanti il percorso e/o nel momento della sua conclusione. In analogia con quanto avviene negli altri segmenti formativi un accompagnamento ad una scelta consapevole può dunque costituire la prima determinante del successo.

Lisimberti, C., Il dottorato di ricerca tra sviluppo dell’identità professionale e employability, in Ulivieri, S. (ed.), Le emergenze educative della società contemporanea. Progetti e proposte per il cambiamento, Pensa Multimedia Editore S.r.l., Lecce - Rovato (BS) 2018: 479- 483 [http://hdl.handle.net/10807/132762]

Il dottorato di ricerca tra sviluppo dell’identità professionale e employability

Lisimberti, Cristina
2018

Abstract

Il dottorato di ricerca è il segmento più avanzato della formazione universitaria e, coinvolge, nonostante le criticità dovute alle profonde trasformazioni del mondo del lavoro e della Higher Education, un numero significativo di giovani. La durata e la complessità del percorso da un lato, il mancato assorbimento da parte del comparto universitario dall’altro, rendono il dottorato di ricerca meritevole di attenzione anche nella prospettiva dell’orientamento dei giovani al lavoro. Nel nostro Paese la riflessione su tale segmento formativo si è spesso incentrata sulle caratteristiche tecniche e sull’articolazione dei percorsi, anche alla luce delle sollecitazioni provenienti dalle organizzazioni nazionali e sovranazionali, mentre nella letteratura internazionale è diffusa anche l’attenzione al dottorato come percorso di sviluppo e crescita identitaria oltre che professionale (Green 2005) avvalorandone la dimensione autenticamente educativa formativa. In prospettiva pedagogica il dottorato di ricerca può essere inteso come parte di un progetto di sviluppo professionale dell’individuo e, come tale, necessita di essere intenzionalmente pensato e programmato. Una tale prospettiva di indagine induce ad ipotizzare che occorra un orientamento anche al dottorato di ricerca. Spesso le motivazioni e le aspettative dei dottorandi sono disattese e ciò può comportare difficoltà nel portare avanti il percorso e/o nel momento della sua conclusione. In analogia con quanto avviene negli altri segmenti formativi un accompagnamento ad una scelta consapevole può dunque costituire la prima determinante del successo.
Italiano
Le emergenze educative della società contemporanea. Progetti e proposte per il cambiamento
9788867605477
Pensa Multimedia Editore S.r.l.
Lisimberti, C., Il dottorato di ricerca tra sviluppo dell’identità professionale e employability, in Ulivieri, S. (ed.), Le emergenze educative della società contemporanea. Progetti e proposte per il cambiamento, Pensa Multimedia Editore S.r.l., Lecce - Rovato (BS) 2018: 479- 483 [http://hdl.handle.net/10807/132762]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
LISIMBERTI_Doctorates_and_Employability.pdf

non disponibili

Tipologia file ?: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Non specificato
Dimensione 2.34 MB
Formato Unknown
2.34 MB Unknown   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/132762
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact