Il contributo della ricerca neuroscientifica dalla relazione uomo-animale agli IAA