Don Luigi Giussani nel cattolicesimo ambrosiano: persistenze e discontinuità