Fra gli incunaboli della biblioteca di Ugo Da Como: antichi (veri e presunti) possessori