Presenza e differenza. Heidegger e l'unità originaria