Il lavoro negli scritti di giovani italiani e spagnoli