Occasioni di “dialogo” tra le parti alla luce della riforma del diritto penale dell’ambiente