Il ruolo del coping diadico nella transizione alla genitorialità: il caso della nascita di un figlio pretermine