Al momento della fondazione (1921)l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ha adottato formule educative e didattiche peculiari che sono evolute nel tempo in ragione di cambiamenti del quadro giuridico e del contesto socio-economico italiano. La forte caratterizzazione dovuta al fondatore Agostino Gemelli, dopo la sua scomparsa (1959) ha dovuto confrontarsi con un'accelerazione delle problematiche sociali e con l'ampliamento della domanda e dell'offerta didattica. Il saggio ricostruice i tratti peculiari dei successori di Gemelli fino a fine Novecento.

Carera, A., La «comunità educante». Profilo educativo e didattico, in Aldo Carer, A. C. (ed.), Storia dell Università Cattolica del Sacro Cuore. Le istituzioni, vol. IV, Vita e Pensiero, Milano 2010: 3- 164 [http://hdl.handle.net/10807/10745]

La «comunità educante». Profilo educativo e didattico

Carera
2010

Abstract

Al momento della fondazione (1921)l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ha adottato formule educative e didattiche peculiari che sono evolute nel tempo in ragione di cambiamenti del quadro giuridico e del contesto socio-economico italiano. La forte caratterizzazione dovuta al fondatore Agostino Gemelli, dopo la sua scomparsa (1959) ha dovuto confrontarsi con un'accelerazione delle problematiche sociali e con l'ampliamento della domanda e dell'offerta didattica. Il saggio ricostruice i tratti peculiari dei successori di Gemelli fino a fine Novecento.
Italiano
Storia dell Università Cattolica del Sacro Cuore. Le istituzioni, vol. IV
978-88-343-1860-7
Carera, A., La «comunità educante». Profilo educativo e didattico, in Aldo Carer, A. C. (ed.), Storia dell Università Cattolica del Sacro Cuore. Le istituzioni, vol. IV, Vita e Pensiero, Milano 2010: 3- 164 [http://hdl.handle.net/10807/10745]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/10745
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact