Il prefisso “ri” svolge funzioni molteplici. Tra di esse figurano il ripetere (reiterare), l’invertire il senso di marcia (ritornare o andare all’indietro) e lo spostare l’attenzione (rivedere, riflettere). Sono tutti verbi-azioni che ci interessano trattando di ritratto. Il paradosso è quello di ripetere di nuovo, di tornare all’indietro cioè alle origini, di piegarsi, flettersi, perché di nuovo si faccia pensiero. Ecco il ritratto: trarre di nuovo alla luce, ripetere l’origine, far risorgere. Così, l’intenzione del contributo è quella di connettere l’origine stessa del ritratto al tempo storico e culturale dell’Impressionismo. Salteremo, dunque, tutto il tempo intermedio che conduce all’enigma, quello dei moti dell’anima di cui Leonardo da Vinci è la nuova origine, moti che sono complessi ed ambigui1. Ne cercheremo così la parentela con le origini del ritrarre ma anche le differenze e le specificità.

Cigoli, V., Ri-trarre: tra corpo e memoria, in Goldin, M. (ed.), STORIE DELL'IMPRESSIONISMO. Mini-catalogo, Linea D'Ombra, Conegliano Veneto 2016: 161- 177 [http://hdl.handle.net/10807/100262]

Ri-trarre: tra corpo e memoria

Cigoli, Vittorio
Primo
2016

Abstract

Il prefisso “ri” svolge funzioni molteplici. Tra di esse figurano il ripetere (reiterare), l’invertire il senso di marcia (ritornare o andare all’indietro) e lo spostare l’attenzione (rivedere, riflettere). Sono tutti verbi-azioni che ci interessano trattando di ritratto. Il paradosso è quello di ripetere di nuovo, di tornare all’indietro cioè alle origini, di piegarsi, flettersi, perché di nuovo si faccia pensiero. Ecco il ritratto: trarre di nuovo alla luce, ripetere l’origine, far risorgere. Così, l’intenzione del contributo è quella di connettere l’origine stessa del ritratto al tempo storico e culturale dell’Impressionismo. Salteremo, dunque, tutto il tempo intermedio che conduce all’enigma, quello dei moti dell’anima di cui Leonardo da Vinci è la nuova origine, moti che sono complessi ed ambigui1. Ne cercheremo così la parentela con le origini del ritrarre ma anche le differenze e le specificità.
Italiano
STORIE DELL'IMPRESSIONISMO. Mini-catalogo
9788889902387
Linea D'Ombra
Cigoli, V., Ri-trarre: tra corpo e memoria, in Goldin, M. (ed.), STORIE DELL'IMPRESSIONISMO. Mini-catalogo, Linea D'Ombra, Conegliano Veneto 2016: 161- 177 [http://hdl.handle.net/10807/100262]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/100262
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact