Il saggio dimostra come Dante nella rivista il Conciliatore (1818-1819) diventa un modello inprescindibile. Attraverso i diversi articoli di Pellico, Berchet, Borsieri, Di Breme, l'autore fiorentino non è semplicemente citato, ma è il segno dell'uomo nuovo che apre a innovative idee politiche.

Rondena, E., Dante nei Conciliatori, in Bertini Malgarini, P., Merola, N., Verbaro, C. (ed.), La funzione Dante e i paradigmi della modernità, ETS, Pisa 2015: 181- 188 [http://hdl.handle.net/10807/77419]

Dante nei Conciliatori

Rondena, Elena
2015

Abstract

Il saggio dimostra come Dante nella rivista il Conciliatore (1818-1819) diventa un modello inprescindibile. Attraverso i diversi articoli di Pellico, Berchet, Borsieri, Di Breme, l'autore fiorentino non è semplicemente citato, ma è il segno dell'uomo nuovo che apre a innovative idee politiche.
Italiano
La funzione Dante e i paradigmi della modernità
978-884674365-7
ETS
Rondena, E., Dante nei Conciliatori, in Bertini Malgarini, P., Merola, N., Verbaro, C. (ed.), La funzione Dante e i paradigmi della modernità, ETS, Pisa 2015: 181- 188 [http://hdl.handle.net/10807/77419]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/77419
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact