Il simbolo, tra mediazione e incarnazione