Il contributo si inserisce all'interno della Cittadinanza onlife: è il ripensamento del digitale a scuola attorno all’educazione allo spirito critico e alla responsabilità. La proposta nasce da due testi quadro (la legge 92 sull’Educazione civica e il Curriculum di Educazione Civica Digitale), due progetti di formazione di istituti scolastici (l’IIS L. Einaudi di Chiari e l’ICS E. Curiel di Paullo-Tribiano) e soprattutto 74 autori tra insegnanti ― dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di ii grado ―, dirigenti scolastiche e formatori del Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media, all’Innovazione e alla Tecnologia (CREMIT) dell’Università Cattolica. Cos'è il coding all'interno della Cittadinanza Digitale? Come questo approccio didattico può essere trasversale alle discipline e non semplicemente una disciplina STEM? Le autrici si interrogano su questo, proponendo una possibile modellizzazione per ripensare il coding come didattica attiva e critica, che permetta ai bambini di riflettere sul nostro mondo di dati ma anche di creatività.

Arrighi, M., Beneduce, C., Brignoli, N., Cardellino, G., Gualtieri, E., Martinelli, B., Pelizzari, F., Impariamo a programmare. Il coding nella didattica della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria, in Pasta, S., Rivoltella, P. C. (ed.), Crescere Onlife. L’Educazione civica digitale progettata da 74 insegnanti-autori, Morcelliana Scholè, Brescia 2022: 79- 98 [http://hdl.handle.net/10807/214188]

Impariamo a programmare. Il coding nella didattica della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria

Pelizzari, Federica
2022

Abstract

Il contributo si inserisce all'interno della Cittadinanza onlife: è il ripensamento del digitale a scuola attorno all’educazione allo spirito critico e alla responsabilità. La proposta nasce da due testi quadro (la legge 92 sull’Educazione civica e il Curriculum di Educazione Civica Digitale), due progetti di formazione di istituti scolastici (l’IIS L. Einaudi di Chiari e l’ICS E. Curiel di Paullo-Tribiano) e soprattutto 74 autori tra insegnanti ― dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di ii grado ―, dirigenti scolastiche e formatori del Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media, all’Innovazione e alla Tecnologia (CREMIT) dell’Università Cattolica. Cos'è il coding all'interno della Cittadinanza Digitale? Come questo approccio didattico può essere trasversale alle discipline e non semplicemente una disciplina STEM? Le autrici si interrogano su questo, proponendo una possibile modellizzazione per ripensare il coding come didattica attiva e critica, che permetta ai bambini di riflettere sul nostro mondo di dati ma anche di creatività.
Italiano
Crescere Onlife. L’Educazione civica digitale progettata da 74 insegnanti-autori
9788828404606
Morcelliana Scholè
Arrighi, M., Beneduce, C., Brignoli, N., Cardellino, G., Gualtieri, E., Martinelli, B., Pelizzari, F., Impariamo a programmare. Il coding nella didattica della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria, in Pasta, S., Rivoltella, P. C. (ed.), Crescere Onlife. L’Educazione civica digitale progettata da 74 insegnanti-autori, Morcelliana Scholè, Brescia 2022: 79- 98 [http://hdl.handle.net/10807/214188]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/214188
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact